La mia opinione sul casco Google Cardboard V2

Opinione, Google Cardboard V2, RV, VR, realtà virtuale
7.7

Il parere di Lasegasenzalama

8.5/10

Qualità

8.0/10

Suono

7.5/10

Immersione

7.5/10

Confort

7.0/10

Pro

  • Prezzo economico
  • Buona qualità dell'immagine

Contro

  • Pochi confort
  • Montaggio relativamente laborioso
  • Isolamento carente

Voglia di scoprire la realtà virtuale a basso prezzo? Google l’ha previsto e ha ideato questo modello di casco economico. Il gigante americano di internet propone un casco, tutto in cartone, da assemblare una volta ricevuto e altri produttori come D-scope pro, Andoer o il marchio Jeco si ispirano a questo modello, davvero economico rispetto agli altri. Certo la qualità non è ottima, ma può invogliare ad acquistarne uno migliore se si scopre di amare l’esperienza dovuta all’immersione. Ecco la nostra opinione su Google Cardboard V2, sui suoi pregi e sui suoi difetti!

Una buona compatibilità, un montaggio un po’ laborioso

opinione, casco, google, RV, VR

Il casco Google Cardboard V2 è un casco creato appositamente per permettere ai neofiti di testare la Realtà Virtuale e quindi è compatibile con la maggior parte degli smartphone, senza nessun problema. Possiamo utilizzarlo con un dispositivo che ha uno schermo tra i 4,4 e i 5,5 pollici: iPhone 5 e 6, Samsung Galaxy S4 S5, S6 e Nexus 5 e 6, ad esempio, vanno benissimo.

Montare il casco è relativamente complicato. Gli habitué del tuttofare non avranno molti problemi, ma i meno abili – di cui faccio tristemente parte – avranno vari pensieri per la testa per un po’. Beh, fortunatamente niente di impossibile! Ho impiegato un po’ più di dieci minuti per mettere tutto in ordine. Le lenti non sono mai perfettamente fisse all’interno, ma niente di grave. Lo smartphone, invece, si riesce a bloccare perfettamente, ma non è sempre facile da sistemare.

Verificare il prezzo (Amazon)

Una fabbricazione un po’ approssimativa: pochi confort

Opinione, Google Cardboard V2, Google Cardboard V2

Vi ho avvertiti: si tratta di un modello economico, concepito per farsi un’idea a proposito della realtà virtuale. Il casco è interamente in cartone – certo di buona qualità, ma rimane cartone. Si può leggermente regolare la profondità delle lenti, ma dubito che tutti possano ritenersi soddisfatti. Si può anche utilizzare con gli occhiali, anche se non è molto pratico. Il design è semplice e abbastanza creativo, ma non risulta certo elaborato come altri modelli di caschi a Realtà Virtuale disponibili sul mercato.

Fortunatamente si può fissare il casco con un cinturino. Certo il confort non è il massimo in quanto la stabilità non è delle migliori, però si ha la possibilità di mantenerlo relativamente stabile.

Non illudetevi: non c’è nessun materiale per proteggere il contorno degli occhi, dovrete posare direttamente il cartone contro il viso e questo non è per niente gradevole. L’isolamento non è straordinario e lascia passare un po’ di luce, è quindi consigliabile usarlo in una stanza buia per una migliore immersione nel sesso virtuale.

Lo smartphone è fissato da due magneti e la valvola si può bloccare con l’aiuto di alcune allacciature disponibili. Non ci sono dei bottoni per lanciare l’applicazione e, di conseguenza, un telecomando Bluetooth vi sarà utile, soprattutto se si vuole utilizzare il casco per alcuni giochi.

Verificare il prezzo (Amazon)

Casco Google Cardboard V2: qualità dell’immagine corretta

Opinione, immagine, Google Cardboard v2, Google Cardboard v2

Essenzialmente è la qualità dell’immagine in 3D che ci interessa e bisogna confessare che da questo punto di vista il risultato è buono. Ovviamente dovete avere almeno uno schermo HD per ottenere un risultato soddisfacente, ma questo vale per ogni tipo di casco.

Se avete uno smartphone dotato di un buon accelerometro, come ad esempio un Nexus 5 o un Galaxy S6, la fluidità sarà buona. Confesso che in termini di qualità di immagine l’esperienza è stata soddisfacente – soprattutto tenendo in considerazione il prezzo del casco stesso, molto più basso rispetto alla media.

Tutto sommato il risultato finale non è male e ci permette di avere un’idea di ciò che può rappresentare la realtà virtuale. Mancano delle applicazioni dedicate a questo modello, ma potrete avere accesso a tutte quelle disponibili sull’Apple Store o su GooglePlay.

Conclusione:

Per un casco a basso prezzo si ha ciò che si merita, né più né meno. Ciò permette di scoprire senza problemi la Realtà Virtuale, ma Google Cardboard V2 stanca rapidamente a causa delle sue mancanze nel campo dell’ergonomia e del confort. Se non conoscete la RV (realtà virtuale), a mio parere, lo troverete divertente e passerete rapidamente a un casco un po’ più caro. Il mio consiglio è quindi di passare direttamente a un casco di plastica e con dei cinturini più stabili, ancora meno caro rispetto al precedente) in quanto potrete usarlo molto più tempo e in quanto vi offrirà un miglior confort d’utilizzazione. Tuttavia se non volete investire subito qualche dozzina di euro in più, allora il casco Google Cardboard V2 fa davvero al caso vostro in quanto è l’opzione più economica disponibile sul mercato!

Punti di forza:

  • Prezzo economico
  • Buona qualità dell’immagine

Punti deboli:

  • Pochi confort rispetto ad altri modelli disponibili
  • Montaggio un po’ laborioso
  • Isolamento carente
Verificare il prezzo (Amazon)