La mia opinione sul casco Oculus Rift: il messia della realtà virtuale?

Oculus Rift, RV, VR, casco migliore, realtà virtuale
10

Il parere di Lasegasenzalama

10.0/10

Qualità

9.9/10

Suono

10.0/10

Immersione

10.0/10

Pro

  • Confort nell'utilizzo
  • Semplice da installare e da usare
  • Ottimo rispetto dei movimenti della testa
  • Cuffie di buona qualità
  • Bei colori

Contro

  • Prezzo elevato
  • Bisogna aggiungere l'Oculus Touch
  • Definizione non ancora perfetta al 100%

Si tratta senza dubbio del casco a realtà virtuale più atteso nella storia di tutte le categorie di caschi. Non ho mai visto tanto entusiasmo per un casco da motociclista, un elmetto o un casco da vichingo – eppure i vichinghi sono un sacco fighi! L’Oculus Rift è giunto come il messia, colui che è destinato a cambiare il mondo e soprattutto il nostro rapporto con la realtà virtuale (VR). Ho avuto la possibilità di passare qualche giorno con questo gioiellino tecnologico ed ecco la mia opinione in proposito e tutto ciò che posso dirvi.

La mia opinione sull’Oculus Rift

Verificare il prezzo

Piccola presentazione dell’Oculus Rift

A meno che non abbiate passato gli ultimi sei messi in un monastero, tagliati fuori da ogni informazione possibile e immaginabile, avrete già sentito parlare di questo casco. L’Oculus Rift (e non l’Occulus Rift) è il primo casco a realtà virtuale disponibile per PC. Ci sono voluti anni per svilupparlo e una campagna di finanziamento cominciata nel 2012 a Kickstarter per vederne uscire la versione finale.

Ci sono diversi modelli intermedi per i programmatori, ma oggi la versione ad alto livello e per il pubblico è disponibile per la gioia di nerd, giovani e meno giovani.

Design ed ergonomia

La prima versione del 2012 è ormai un lontano ricordo e ciò è un bene in quanto era grossa e bruttina. Ormai l’Oculus Rift è magnifico, piuttosto sobrio poiché è tutto nero, ma con delle rifiniture davvero impeccabili. Sembra pesante a vederlo, ma in realtà è piuttosto leggero in quanto pesa solo 500 grammi.

Il peso è ben distribuito e il casco si può regolare a piacere, in meno di un minuto si possono regolare sia la lunghezza delle due stecche laterali sia il velcro sulla sommità della testa.

Contrariamente ai caschi che si possono utilizzare direttamente con uno smartphone, come ad esempio il Samsung Gear VR, nel caso dell’Oculus Rift un cavo deve essere collegato necessariamente ad un computer. Questo cavo è sufficientemente lungo da non rappresentare un elemento di disturbo durante l’utilizzo e collega un’entrata USB ad un’entrata HDMI.

Sul casco troviamo delle cuffie integrate, ma è possibile rimuoverle. Un piccolo cacciavite è fornito appositamente e possiamo utilizzare, se lo vogliamo, altre cuffie a nostra disposizione. Torneremo a parlare della qualità audio in seguito.

Troviamo, inoltre, una telecamera a infrarossi che possiamo piazzare davanti a noi e che ci permetterà di regolare perfettamente la nostra posizione. La telecamera non è troppo ingombrante, si può montare su un supporto metallico e collegarla al PC tramite USB.

Abbiamo a nostra disposizione anche un telecomando che ci permetterà di navigare tra i differenti menù dell’applicazione Oculus e che è anche utile per la gestione di un video, non per forza pornografico… Ma che – ovviamente – può tranquillamente esserlo! Il telecomando è molto semplice da usare e tutti i bottoni sono facilmente riconoscibili, anche al tocco!

Oculus rift completo, telecomando, cuffie, audio, videocamera, camera, telecamera

E per finire con gli accessori, Oculus fornisce anche un joystick della Xbox One che si può connettere senza fili al PC grazie ad un recettore USB. Secondo mio nipote – uno dei più grandi appassionati di Fifa – è il migliore sul mercato: mi fido del suo giudizio!

(Attenzione: se la Sony ha già sviluppato il suo casco Playstation VR, chiamato in passato “progetto Morfeo”, Nintendo potrebbe presto crearne uno… anche se per ora nulla di ufficiale è stato dichiarato)

Verificare il prezzo

Installazione e avvio

Mi ero spaventato quando mi sono accorto che mancava un manuale per l’installazione. Bisogna, infatti, scaricare l’applicazione Oculus sul nostro computer e sarà quest’ultima a guidarci e a illustrare i vari passaggi, relativamente semplici, da intraprendere.

Ci spiegherà piuttosto bene come collegare il casco, ma sarà meno chiara a proposito della videocamera per regolare la nostra posizione. Mi sono serviti alcuni minuti di ricerca su internet per capire che dovevo indossare il casco sulla testa affinché il recettore di posizione attivasse l’Oculus Rift. L’applicazione è piuttosto semplice da comprendere, ma per il momento è solo in inglese… Un peccato, anche considerando il prezzo del casco.

Il confort dell’Oculus Rift

Oculus Rifr RV, VR, miglior casco, confort
Come ho scritto prima, i 500 grammi di peso non si fanno sentire. Ottimo è il confort attorno agli occhi, la luce non passa e il casco è morbido. Attorno alle lenti, possiamo trovare del tessuto. Non so se quest’ultimo potrà resistere alla prova del tempo, ma mi sembra robusto ed evita la sudorazione. Anche dopo diverse ore con il casco, infatti, non si ha caldo e non si ha voglia di toglierlo!
In termini di confort, quindi, l’Oculus Rift è ottimo. Quando il casco è sistemato bene, possiamo anche muovere rapidamente e in tutti i sensi la testa senza nessun problema, il casco non si sposta e rimane ben saldo.

Possiamo anche regolare la spaziatura fra le due lenti, ma non è possibile modificarne la profondità a causa dei pannelli OLED che devono sempre essere piazzati alla stessa distanza delle lenti. Chi indossa degli occhiali spessi avrà qualche problemino e non sarà al massimo del confort: questo è l’unico problema che riguarda la comodità.

Verificare il prezzo

Performance del casco a realtà virtualeOculus Rift, RV, VR, scatola completa

Questo casco ha bisogno di un computer di buon livello. Se possedete un vecchio Toshiba del 1998… beh lasciate perdere! Per sapere se il vostro PC è compatibile, potrete trovare delle informazioni sul sito ufficiale della marca.

Niente panico, non bisogna avere per forza l’ultimo modello da 15000 euro, ma ecco i requisiti minimi per poter usufruire dell’Oculus Rift:

  • Sistema operativo: Windows 7 SP1, 64 bit o più.
  • Scheda grafica: NVIDIA GTX 970 / AMD R9 290 o più.
  • Processore: Intel i5-4590 o più.
  • RAM: 8 Gb
  • Output: compatibile HDMI 1.3.
  • Input: almeno 3 porte USB 3.0 e una porta USB 2.0.

L’esperienza inizia immediatamente dal menù di avvio. Mi sembra strano da dire, ma non mi sono mai sentito così bene di fronte ad una home! Coloro che hanno già utilizzato l’Oculus Rift potranno capirmi. Pensate alla home dell’Oculus Rift come a un soggiorno enorme, ricco di belle colonne, scale e un grande divano. Girate la testa e vedrete un caminetto scoppiettante, dei tappetti, dei cuscini… Insomma la nostra nuova casa virtuale è il massimo!

Verificare il prezzo

I giochi, non sono niente male!

Ho iniziato testando i giochi gratuiti. Per ora sono due e si chiamano EVE Valkyrie e Lucky’s Tale. Il primo ci fa combattere in mezzo allo spazio, ai comandi di un’astronave. Il secondo è un gioco più infantile, dove dobbiamo aiutare una volpe ad affrontare le sue avventure.

Francamente sono davvero una pippa come giocatore e senza il joystick sono ancora peggio, quindi non mi sono Lucky's tale, gioco, Oculus Riftdivertito moltissimo, ma devo riconoscere che l’immersione è piuttosto buona. Con il tempo mi sono impratichito, ma attendo con impazienza i sensori di movimento Oculus Touch che permetteranno di ignorare il joystick e – forse – di giocare stando in piedi. Per il momento l’immersione è buona, ma ancora incompleta.

I giocatori possono usufruire di circa trenta giochi, destinati ad aumentare nel corso del tempo. Da ciò che ho potuto leggere a proposito, certi giochi sono più riusciti rispetto ad altri, ma nell’insieme ho letto numerosi complimenti e poche critiche!

 

 

Passiamo ai video porno, senza esitare

Mi sono connesso su Badoink VR poiché ho l’abbonamento funzionante. Ho scelto il video Street Fucker probabilmente perché ero ancora in modalità “videogiochi”. Mi sono trovato ad essere Ken ed ad indossare il suo kimono rosso e a smontare per bene Chun Li, una volta tanto per niente aggressiva – o meglio aggressiva nel senso buono del termine. Molto meglio dei videogiochi, ma ognuno ha i suoi gusti…

I pannelli OLED che fungono da mini schermo davanti ai nostri occhi consentono una risoluzione di 2160 x 1200 pixel. La risoluzione è ottima, ma non è ancora abbastanza per soddisfare i miei sogni. Gli occhi sono vicinissimi allo schermo e quindi si vedono dei pixel e qualche sfarfallio. Nell’insieme, però, i video sono davvero notevoli. Fino ad ora non ho provato un casco in grado di offrire una prestazione simile a quella dell’Oculus Rift, ma resta ancora un margine di miglioramento.

I colori sono molto belli, tutto sembra naturale e l’immersione è veramente di qualità. Posso assicurarvi che non ho mai visto Chun Li così chiaramente e pensavo che avesse dei seni piuttosto piccoli… Beh, mi sbagliavo!Immersione, Oculus Rift, RV, VRVerificare il prezzo

Confort visivo

Ho tenuto il casco davanti agli occhi per diverse ore, più di tre fra videogiochi e qualche video (non solamente porno, per chi mi avete preso?) e non ho avuto nessun problema a livello fisico! Nessun mal di testa e nemmeno un po’ di nausea, disturbi che possono capitare con dei caschi a realtà virtuale di bassa qualità. A fine giornata avevo gli occhi leggermente affaticati, ma proprio come può capitare quando passo diverse ore di fronte allo schermo del mio computer.

Il confort visivo è quindi impeccabile e l’immersione viene resa piacevole dal rispetto dei movimenti della testa. In questo modo ci si sente a proprio agio nei diversi mondi virtuali: giochi e video.

Una buona qualità audio

Oculus ha deciso di fornire agli utenti delle cuffie rimovibili. Si tratta di una buona idea poiché i veri nerd possiedono – quasi sicuramente – delle cuffie di ottima qualità che si possono utilizzare facilmente al posto di quelle fornite e le persone “normali”, come me, saranno soddisfatte da quelle già fornite da Oculus Rift.

Il suono è di ottima qualità sia per ciò che riguarda la musica che le ambientazioni dei giochi, ma anche per ciò che concerne la voce della vostra attrice porno preferita: sentirete i suoi gemiti di piacere, il risultato è davvero… soddisfacente! Il suono è caldo, i bassi sono ottimi e la spazializzazione del suono è corretta.

Le cuffie sono, quindi, sovraurali e si posano sulle orecchie. Per l’immersione sarebbe stato meglio avere un paio di cuffie circumaurali, in grado di inglobare completamente le orecchie, ma ne avrebbe patito il design generale.

Il nostro verdetto

Oculus Rifr, RV, VR
C’è voluto molto tempo, ma la nostra pazienza è stata ben ricompensata. Il punto forte di questo casco è il confort perfetto. Possiamo giocare o guardare video per delle ore, senza nessun problema fisico o mal di testa o affaticamento della vista. Attualmente è davvero il casco a realtà virtuale più comodo mai progettato!
Per ciò che riguarda la qualità dell’immersione, quest’ultima non è ancora perfetta a causa di una risoluzione talvolta poco precisa, ma ci si avvicina sempre di più alla perfezione! I movimenti della testa, in compenso, sono perfettamente rispettati e aspettiamo con impazienza l’Oculus Touch che ci permetterà di allungare le mani e di giocare in piedi!

Certo il prezzo è un po’ altino, siamo lontani dal prezzo di Cardboard (Google) e si tratta di un vero e proprio investimento. Se desiderate un casco unicamente per vedere dei video per adulti, allora Oculus Rift potrebbe risultare un po’ caro e Gear VR combinato ad un buon smartphone potrebbe fare al caso vostro. Se, al contrario, amate giocare o cercate il miglior casco del momento, allora ordinate Oculus Rift, attualmente non c’è niente di meglio in termini di confort e di immersione.

Verificare il prezzo

I punti di forza

  • Il confort nell’utilizzo
  • Semplicità di installazione e utilizzazione
  • Nessuno scatto quando si muove la testa
  • Cuffie di buona qualità
  • Schermo che offre dei bei colori

I punti di debolezza

  • Prezzo elevato
  • Si dovrà pagare per avere l’Oculus Touch
  • La definizione non è ancora perfetta

Verificare il prezzo